♣ Life ♣

Fai qualcosa!!

Ci sono periodi in cui non mi viene voglia/ispirazione di scrivere.
Questo blog non ha la presunzione di essere nulla di più di un mio diario… e nemmeno troppo aggiornato!
Ogni tanto penso che mi piacerebbe scrivere “di qualcosa” ma… Mi ritrovo sempre a raccontare cose a caso, rispetto a quello che mi è successo nell’ultimo periodo. Cose che mi hanno colpita,

È arrivata l’estate, e quindi il caldo. Come l’anno scorso casa mia è stata dichiarata “non agibile” alla vita di coppia a causa dell’assenza di aria condizionata, e per questo abbiamo affrontato la situazione acquistando un ventilatore. Non è un semplice ventilatore, ma un coso nel quale mettere acqua e/o ghiaccioli che dovrebbero produrre aria più fresca.
Inutile dire che io oltre a dargli un nome (polifemo) ho interagito davvero poco con il “coso”. Io soffro il freddo, nel caldo riesco a raggiungere uno stato di rassegnazione tale da riuscire a sopportare le alte temperature (o magari è che avendo la pressione bassa, semplicemente divento catatonica e non mi accorgo di nulla).

Comunque, alla luce di questa “promozione” avuta dalla mia abitazione, qualche sabato fa eravamo a casa mia. Io ho approfittato per fare delle mega-pulizie (era un po’ che trascuravo la mia casetta) e ¥ ha approfittato per andare a correre.
È tornato a casa dopo meno di mezz’ora (io ancora armeggiavo con l’aspirapolvere) con un ginocchio sbucciato e i palmi delle mani bucherellati: era inciampato e caduto nel giro.

Ha prima fatto la doccia, per sciacquare via la polvere, e poi sono intervenuta per disinfettarlo.
Ho una discreta esperienza dovuta alle innumerevoli cadute e tentativi di uccidersi praticati da mio fratello durante la sua pre-adolescenza (in effetti potrei raccontarli.. Un’estate è stata davvero impegnativa, l’ho dovuto portare al pronto soccorso 3 volte) quindi mi scompongo poco.
Mentre ¥ era ancora nella vasca gli ho lanciato l’asciugamano e poi gli ho fatto poggiare il piede sul bordo. Ho spruzzato l’acqua ossigenata direttamente sull’abrasione che ha iniziato a sfrigolare subito. A quel punto di solito io aspetto un po’ e poi tampono per capire se dichiarare conclusa la procedura o mettere un cerotto.
Il mio adulto e coraggioso innamorato, subito dopo essere stato annaffiato con l’acqua ossigenata mi ha guardata con enormi occhi verdi colmi di stupore ed evidente senso di tradimento e poi quando non è riuscito più a resistere al *dolore* mi ha urlato “fai qualcosa!!!!”
Ovviamente lo so che lo sfrigolamento corrisponde ad un discreto bruciore, ma avevo pensato fosse tollerabile passati i 12 anni….

Comunque, io ho iniziato a ridere e prenderlo in giro, soprattutto per la scelta dell’esclamazione “fai qualcosa” che ancora adesso mi fa sbellicare (cioè.. cosa pensi che potrei fare IO??).
Il “fai qualcosa!!!” è diventato il tormentone della serata.. Del week end… Dell’estate!!!
Questo vale per me. Lui continua ad insultarmi e dirmi che sono senza cuore…

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *