♣ Life ♣

primavera.. all’improvviso

Le cose capitano all’improvviso, e ti stravolgono con tempi velocissimi rispetto a quanto invece ti sembrasse di stare ferma fino al giorno prima.
Come avevo già scritto, il periodo successivo la fine della storia con A è stato abbastanza delicato e stravolgente… delicato, perché mi sentivo continuamente confusa e spaventata da quello che avevo deciso di fare, senza mai dubitare della mia scelta, ma con tanta paura su cosa questo avrebbe comportato nella mia vita.
Stravolgente, perché appunto, la mia vita è stata completamente ribaltata. I primi tempi non riuscivo ad addormentarmi perché sentire la casa vuota, dal mio letto vuoto, mi metteva un’angoscia infinita.
Mi ritrovavo a domandarmi cosa avessi fatto, mi ritrovavo a accusarmi di aver provocato quella solitudine che in quel momento riecheggiava in un silenzio che non tolleravo in casa.
E invece ce l’ho fatta, e ora penso di aver raggiunto un discreto equilibrio.
Mi conosco molto di più di prima. Ho imparato a stare da sola, che vuol dire in parte (perché il percorso è lungo) imparare a fare delle scelte, imparare a capire cosa voglio.
Ho provato ad andare da sola in posti dove di solito mi sarei organizzata solo in caso di compagnia. Poi ho anche scoperto che in alcuni casi effettivamente mi diverto di più se sono insieme a qualcuno, in altri casi invece, è stato bello scoprire che addirittura, preferisco andare da sola!
Due settimane fa sono uscita con un ragazzo.
È stato simpatico, abbiamo passato una bella serata, e il venerdì dopo siamo usciti di nuovo.
Mi sono ritrovata ad un certo punto della serata a parlargli di cose molto personali.. Ha iniziato lui, con confidenze che vanno oltre quello che (secondo me) diresti ad una persona nuova.. e.. devo ammettere che è stato quello che ho sentito da lui a portarmi a decidere di fidarmi.. o almeno di dargli una possibilità. Ora.. diciamo che stiamo uscendo insieme.

In alcuni aspetti è infinitamente diverso da me. Si è gettato in questa “cosa” (un rapporto.. una nuova, quasi, storia.. non so..!) con una spontaneità che non conosco e non concepisco. Mi fa paura anche solo l’idea di aprirmi così tanto. Mi rendo conto che in qualche modo questa parte di me è veramente importante. Forse perchè la sto affrontando proprio in questi mesi.. in ogni caso la sento quasi invalidante nel modo in cui mi ritrovo a vivere il rapporto con gli altri.

Forse è positivo che lui sia così.. forse mi costringerà a superare i miei limiti.

Forse.. potrebbe essere bello lasciarmi travolgere.

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *